SLIDETOT2.png

Ai gruppi

A chi si rivolge: associazioni, genitori, giovani e adolescenti, insegnanti, formatori, educatori, gruppi di cittadini

La consulenza ai gruppi si struttura come un laboratorio di riflessione su temi particolarmente significativi per il gruppo stesso a partire da alcuni stimoli (testi, immagini, scene di film) offerti da un facilitatore. Si tratta di un’occasione per sperimentare insieme agli altri una pratica di pensiero capace di gettare nuova luce su concetti o problemi spesso logorati da una riflessione superficiale e inappropriata. I partecipanti sono stimolati e coinvolti a prendere parte in prima persona al dialogo, a farsi carico dei propri pensieri, ad acquisire consapevolezza dei presupposti sui quali essi si fondano e delle conseguenze che generano nel nostro agire quotidiano. Con l’ausilio degli strumenti caratteristici della filosofia i laboratori aprono uno spazio nuovo e non altrimenti coperto a tutti coloro che desiderano trovare un modo inedito per porsi delle domande e ricercare risposte ‘aperte’, per scambiare e approfondire riflessioni su temi e problemi vitali. Il gruppo procede nel rispetto di alcune regole di comunicazione che favoriscono l’ascolto, l’attenzione e il rispetto verso i pensieri propri e altrui, mentre stigmatizzano atteggiamenti di contrapposizione e prevaricazione.